INSIEME

INSIEME sosteniamo gli ospedali di Bologna, il personale ospedaliero in prima linea nella lotta al Covid-19 e tutti i pazienti che ogni giorno vengono curati

Per gli ospedali

Ecco ciò che facciamo per essere a fianco degli ospedali bolognesi grazie alle vostre donazioni

L'attività dei volontari

All’ingresso dei padiglioni 2, 5, 25 e 28 accolgono pazienti e famigliari per garantire un accesso sicuro e aiutarli a sbrigare le pratiche necessarie. Ma non solo: consegnano i pasti ai medici in servizio fuori dall’ospedale, fanno visita ai pazienti nelle strutture per l’accoglienza e sostengono la diffusione della lettura in reparto

Per il personale

I servizi attivi per sostenere concretamente il personale, ogni giorno

Per i pazienti

Insieme offriamo un alloggio a pazienti e famigliari che vengono a curarsi a Bologna

Dono anch'io

Mille modi per partecipare ed essere “più forti insieme”

Grazie

Le esperienze della solidarietà nelle parole delle donne e degli uomini che lavorano in prima linea

Vorrei ringraziare tutti, tutti coloro che hanno reso possibile questo progetto, coloro che hanno donato i lori risparmi, coloro che hanno messo a disposizione i loro hotel e tutti voi che avete reso possibile tutto questo! Questa possibilità ti permette di affrontare l’isolamento con più serenità perché sai che non potrai essere causa di ulteriori contagi.
Nel mio caso si tratta di isolamento per positività da Covid-19, è stata una decisione sofferta allontanarmi dalla mia famiglia, dalle mie figlie da mio marito ma avere questa possibilità mi ha dato la spinta per allontanarmi per proteggere proprio chi amo di più al mondo.
Grazie per tutto ciò che state facendo! Se potrò una volta guarita contribuire anch’io con il mio aiuto volontario ne sarei felice, PIÙ FORTI INSIEME! Grazie ancora

Nadia Grillo

Infermiera

Grazie alla Fondazione Sant’Orsola per lo sforzo che ha fatto per aiutare tutti in questa fase di difficoltà. Nel mio caso il servizio spesa Coop è stato di grandissimo aiuto per la mia famiglia! Ci siamo trovati infatti in questa situazione di isolamento con due bimbi molto piccoli a casa, con quello che implica con gli asili chiusi, e la necessità di lavorare. Il servizio della spesa lo abbiamo apprezzato enormemente.

Daniele Zama

Medico

Questo alloggio è per noi davvero un aiuto grande in un momento di difficoltà. Al nostro bimbo abbiamo spiegato che dobbiamo stare separati per evitare i contagi. Lui ha 6 anni ed è un po’ triste però mi dice sempre di continuare perché dobbiamo aiutare tante persone e noi ci proviamo

Eva Tonveronachi e Hussam Dababneh

Medici

Vorrei ringraziare vivamente la Fondazione Sant’Orsola che ha dato un potente contributo alla vita di molti operatori sanitari in questo periodo. Personalmente, alle normali pesantezze del mio lavoro (derivanti dallo stare accanto a chi soffre), si è aggiunta questa “bomba atomica” del Covid…che ha innalzato il livello stanchezza e di stress anche per noi operatori sanitari, che ci troviamo in prima linea, in questa nuova lotta. Il dono dedicato a noi che abitiamo lontano dall’ospedale, che ci è stato fatto dalla Fondazione, è stato per me molto prezioso. Vuoi mettere a fine turno – invece di mettersi a guidare per quasi un’ora – essere a casa in 5 minuti per il meritato riposo? (Senza parlare del risparmio economico).
E’ per questo che vi invio il più sentito grazie di cuore.
Ci avete pensato sia spiritualmente (quando mi dite “siamo con voi ” mi si scalda il cuore) che materialmente. Mi resterà un ricordo meraviglioso, in mezzo a tutte le altre storie tristi e difficili.

Alessandra Norbedo

Infermiera

Vorrei ringraziare tutte le persone e i volontari della Fondazione che si sono dimostrati sempre disponibili e gentili: persone sconosciute e che forse non conoscerò mai, ma che ringrazio di cuore per quello che hanno fatto…tutto questo però non sarebbe stato possibile, se non ci fosse stato chi donando ha dato loro gli strumenti per farlo…grazie!

Davide

Infermiere

Grazie per le tante iniziative messe in campo a favore degli infermieri e dei professionisti sanitari di Bologna. Tutto ciò permette a tanti di noi di poter svolgere il proprio lavoro con più fluidità in un momento così critico. Un grande ringraziamento inoltre per le iniziative di supporto a favore dei professionisti che hanno contratto il virus e che hanno davvero bisogno di non essere lasciati soli. Ve ne saremo per sempre grati

Pietro Giurdanella

Presidente Ordine Professioni Infermieristiche Bologna

Sono tornata a casa dopo 12 gg di ospedale, sapendo che mi aspettavano ancora tanti gg di isolamento e il servizio di spesa per i dipendenti è stata utilissimo…e mi sono sentita coccolata

Patrizia Fabbri

Infermiera

Non potendo più rimanere a casa con la mia famiglia, l’alloggio messo a disposizione e l’essenziale servizio di spesa on-line mi ha permesso di fare il periodo di quarantena in totale sicurezza. Grazie mille a tutti coloro che hanno reso possibile tutto ciò

Sonia

Operatrice socio sanitaria

Sono una specializzanda dell’ospedale Sant’Orsola. Ho usufruito più volte del servizio spesa perché con due bambini molto piccoli, nonni distanti e un marito impegnato 12-13 ore al giorno come infettivologo all’ospedale Maggiore, fare la spesa di persona non mi risulta sempre semplice. Aggiungo che la Fondazione è stata essenziale per me quando mio marito si è ammalato di covid-19 e la spesa ci arrivava direttamente a casa, ritirata dalla nostra vicina poiché noi non potevamo uscire. Grazie quindi al vostro lavoro e alla vostra dedizione!

Valentina Geatti

Medico

La medicina è prendersi cura di chi ha necessità, senza risparmiarsi. E’ un lavoro possibile solo grazie all’aiuto di tutti. Per gli operatori sanitari, grazie alla disposizione totale di chi li supporta nell’ordinario e nell’avverso. Aiutato senza esitazione e con totale supporto, potrò continuare a lavorare con amore e dedizione. Questo, e non solo, fa la Fondazione Sant’Orsola in questi giorni.

Achille

Medico

Desidero innanzitutto ringraziarvi per la possibilità che mi avete dato: l’alloggio per me è stato un rifugio, per proteggere la mia famiglia e al tempo stesso è stato un luogo di solitudine, è stato difficile adattarmi soprattutto i primi giorni. Poi con gli altri colleghi ci siamo aiutati e sostenuti e ho riscoperto persone fantastiche che non dimenticherò mai.

Per la nostra professione è stata una prova durissima, ma ogni giorno sono orgogliosa di ciò che ho scelto, il nostro mestiere è questo, possiamo camminare a testa alta per quello che abbiamo dimostrato al mondo !!!!!

Grazie di tutto, anche al personale dell’hotel Liberty che si è preso cura di noi.
Grazie di tutto,

Francesca

Infermiera

Grazie per la vostra capacità di accoglienza.
Grazie per entrare in empatia con chi è disorientato e impaurito.
Grazie per aiutarlo a risolvere problemi pratici come una lavatrice rotta on quarantena ….
Grazie per aver capito di cosa questa persona ha bisogno…..
Insomma…..grazie

Laura Tura

Fisioterapista

Menu