INSIEME

INSIEME sosteniamo gli ospedali di Bologna, il personale ospedaliero in prima linea nella lotta al Covid-19 e tutti i pazienti che ogni giorno vengono curati

Per gli ospedali

Ecco ciò che facciamo per essere a fianco degli ospedali bolognesi grazie alle vostre donazioni

L'attività dei volontari

All’ingresso dei padiglioni 2, 5, 25 e 28 accolgono pazienti e famigliari per garantire un accesso sicuro e aiutarli a sbrigare le pratiche necessarie. Ma non solo: consegnano i pasti ai medici in servizio fuori dall’ospedale, fanno visita ai pazienti nelle strutture per l’accoglienza e sostengono la diffusione della lettura in reparto

Per il personale

I servizi attivi per sostenere concretamente il personale, ogni giorno

Per i pazienti

Insieme offriamo un alloggio a pazienti e famigliari che vengono a curarsi a Bologna

Dono anch'io

Mille modi per partecipare ed essere “più forti insieme”

Grazie

Le esperienze della solidarietà nelle parole delle donne e degli uomini che lavorano in prima linea

Voglio farvi le mie più vive congratulazioni per il grande lavoro che state svolgendo, donando un volto umano a questo grandissimo ospedale; il vostro supporto, esteso con tanta generosità anche a noi operatori (io sono ospite dell’Hotel Savoia, grazie alla fondazione), mi ha reso possibile affrontare con grande serenità questa nuova sfida chiamata Covid. Grazie di cuore, a voi volontari e a tutti i sostenitori di questa magnifica Fondazione, ce ne vorrebbe una per ogni azienda ospedaliera!

Michela Betti
Operatrice socio sanitaria

Grazie mille per questa opportunità, davvero è stato di grande aiuto per tutti noi operatori neoassunti. Sicuramente il fatto che state creando un nuovo servizio per aiutarci a trovare un alloggio definitivo non sapete quanto mi rincuora perchè è davvero difficile in questo momento. Grazie ancora infinitamente

Mario Pio Papagno
Assistente sociale

Ciò che è accaduto in questi ultimi mesi si è insinuato nelle vite di tutti senza chiedere permesso, imponendo la distanza sociale e l’uso di mascherine, generando un allontanamento fisico ed emotivo Nonostante questo, ognuno ha trovato un proprio modo per trasformare e ridare un senso: chi ha donato ciò che poteva per sostenere iniziative di diversa natura, chi non si è risparmiato nello svolgere con coscienza e responsabilità il proprio lavoro, chi ha portato colazioni, pizze, gelati nei reparti e chi si è fatto promotore e ha organizzato le risorse in maniera rapida ed ordinata. Per questo vorrei ringraziare la Fondazione che rende possibile un sostegno concreto, dando sicurezza anche con le piccole, grandi cose…come un gazebo che permette ai pazienti di ripararsi dalla pioggia. GRAZIE per aver contribuito ad avvicinare tutti a tutti e aver fatto intravedere i sorrisi ‘nascosti’ delle persone!

Barbara Ruffini
Infermiera

Grazie mille per il vostro lavoro! Il vostro contributo sta rendendo a noi sanitari questo brutto periodo piu agevole!

Francesco Caputo
Infermiere

Volevo ringraziare tutti quanti hanno partecipato a questa iniziativa. Comincio sicuramente con chi ha fatto donazioni permettendo di cominciare questa bellissima iniziativa. Avere la possibilità di trovare la spesa pronta dopo una dura giornata di lavoro ha fatto sicuramente la differenza. E poi che dire della gentilezza di voi tutti? Mi sono sempre sentita ringraziare…. Sicuramente ha segnato momenti belli in questo momento così brutto. Grazie ancora

Liliana Mandrioli
Operatrice socio sanitaria

Ognuno a modo suo sta vivendo questa tragica e particolare situazione, ognuno a modo suo sta riscoprendo la sua umanità, fatta, tra le altre cose, di passione, coraggio e sorrisi. Un doveroso e sentito ringraziamento va alla fondazione e ai suoi donatori. Anche noi siamo con voi!

Angelo Carbe
Infermiere

Vorrei ringraziare tutte le persone e i volontari della Fondazione che si sono dimostrati sempre disponibili e gentili: persone sconosciute e che forse non conoscerò mai, ma che ringrazio di cuore per quello che hanno fatto…tutto questo però non sarebbe stato possibile, se non ci fosse stato chi donando ha dato loro gli strumenti per farlo…grazie!

Davide
Infermiere

Avere a disposizione un posto dove andare non potendo tornare a casa è stato possibile solo grazie al vostro aiuto, grazie infinite

Stefano Ianniruberto
Medico

Grazie alla Fondazione Sant’Orsola per lo sforzo che ha fatto per aiutare tutti in questa fase di difficoltà. Nel mio caso il servizio spesa Coop è stato di grandissimo aiuto per la mia famiglia! Ci siamo trovati infatti in questa situazione di isolamento con due bimbi molto piccoli a casa, con quello che implica con gli asili chiusi, e la necessità di lavorare. Il servizio della spesa lo abbiamo apprezzato enormemente.

Daniele Zama
Medico

Con la presente sono a RINGRAZIARVI per la disponibilità dell’alloggio in questo duro e triste periodo del mio rischioso lavoro. La vostra nobile iniziativa alleggerisce molto lo stress da viaggio (Villanova di Modena-Bologna OM). Ho dormito più volte in ospedale prima di sapere dai miei colleghi della vostra iniziativa. Anche a casa,in famiglia,per ridurre i contatti con i miei cari ho preferito dormire in garage. Grazie a tutte le persone generose che con le loro donazioni hanno permesso di offrirci questo umanissimo servizio. Buon lavoro ed un cordiale e virtuale abbraccio

Pietro Anobile
Operatore socio sanitario

Ringrazio veramente di cuore x darmi l’opportunità di prestare il mio servizio senza ulteriore stress per gli spostamenti e il contatto con i familiari. Se non ci fosse stata questa opportunità sicuramente non sarei riuscita a lavorare per tutto questo tempo in ambito Covid19 essendo molto impattante e impegnativo x via dell’attenzione da porre ad ogni azione, la vestizione.. la cura del paziente con tuta e protezioni varie..la svestizione.. A fine turno le energie sono esaurite. Grazie ancora grazie!

Cinzia Lanzoni
Operatrice socio sanitaria

Grazie, solo un grande immenso grazie. La Fondazione prima mi ha dato la possibilità di stare lontano da casa distante dalla mia compagna positiva al Covid, avendo un piccolo appartamento non potevamo per tempistiche diverse, passare l’isolamento insieme. Dopo un giorno di permanenza ho dovuto sospendere il lavoro come Autista Soccorritore presso Bologna Soccorso, perchè risultato anche io positivo al Covid e quindi ho trascorso 15 giorni in un appartamento messo a disposizione da voi. Ora rientro al lavoro, e ancora grazie a tutti voi per quello che fate in aiuto a tutti gli operatori impegnati a combattere questa battaglia.

Luca Fabbiani
Autista soccorritore
Menu