INSIEME

INSIEME sosteniamo gli ospedali di Bologna, il personale ospedaliero in prima linea nella lotta al Covid-19 e tutti i pazienti che ogni giorno vengono curati

Per gli ospedali

Ecco ciò che facciamo per essere a fianco degli ospedali bolognesi grazie alle vostre donazioni

L'attività dei volontari

All’ingresso dei padiglioni 2, 5, 25 e 28 accolgono pazienti e famigliari per garantire un accesso sicuro e aiutarli a sbrigare le pratiche necessarie. Ma non solo: consegnano i pasti ai medici in servizio fuori dall’ospedale, fanno visita ai pazienti nelle strutture per l’accoglienza e sostengono la diffusione della lettura in reparto

Per il personale

I servizi attivi per sostenere concretamente il personale, ogni giorno

Per i pazienti

Insieme offriamo un alloggio a pazienti e famigliari che vengono a curarsi a Bologna

Dono anch'io

Mille modi per partecipare ed essere “più forti insieme”

Grazie

Le esperienze della solidarietà nelle parole delle donne e degli uomini che lavorano in prima linea

Grazie per la vostra capacità di accoglienza.
Grazie per entrare in empatia con chi è disorientato e impaurito.
Grazie per aiutarlo a risolvere problemi pratici come una lavatrice rotta on quarantena ….
Grazie per aver capito di cosa questa persona ha bisogno…..
Insomma…..grazie

Laura Tura

Fisioterapista

Grazie, solo un grande immenso grazie. La Fondazione prima mi ha dato la possibilità di stare lontano da casa distante dalla mia compagna positiva al Covid, avendo un piccolo appartamento non potevamo per tempistiche diverse, passare l’isolamento insieme. Dopo un giorno di permanenza ho dovuto sospendere il lavoro come Autista Soccorritore presso Bologna Soccorso, perchè risultato anche io positivo al Covid e quindi ho trascorso 15 giorni in un appartamento messo a disposizione da voi. Ora rientro al lavoro, e ancora grazie a tutti voi per quello che fate in aiuto a tutti gli operatori impegnati a combattere questa battaglia.

Luca Fabbiani

Autista soccorritore

Il vostro supporto durante questo periodo è stato concreto e fondamentale per permetterci di lavorare meglio. Io ho usufruito del servizio spesa, fondamentale quando uno deve pensare a se stesso e alla famiglia. Grazie davvero a tutti voi.

Rojas Fabiola Lorena

Medico

Grazie mille per questa opportunità, davvero è stato di grande aiuto per tutti noi operatori neoassunti. Sicuramente il fatto che state creando un nuovo servizio per aiutarci a trovare un alloggio definitivo non sapete quanto mi rincuora perchè è davvero difficile in questo momento. Grazie ancora infinitamente

Mario Pio Papagno

Assistente sociale

Non potendo più rimanere a casa con la mia famiglia, l’alloggio messo a disposizione e l’essenziale servizio di spesa on-line mi ha permesso di fare il periodo di quarantena in totale sicurezza. Grazie mille a tutti coloro che hanno reso possibile tutto ciò

Sonia

Operatrice socio sanitaria

Ognuno a modo suo sta vivendo questa tragica e particolare situazione, ognuno a modo suo sta riscoprendo la sua umanità, fatta, tra le altre cose, di passione, coraggio e sorrisi. Un doveroso e sentito ringraziamento va alla fondazione e ai suoi donatori. Anche noi siamo con voi!

Angelo Carbe

Infermiere

Ringrazio di vero cuore la Fondazione per quanto riesce a fare, vi prego di estendere il mio personale e più sentito GRAZIE a tutti coloro che, grazie al loro impegno finanziario, hanno reso possibile questa operazione, alleggerendo non di poco la mia situazione e quella di tanti colleghi che, come me, vivono da pendolari. Grazie perché ci state permettendo di svolgere il nostro lavoro in modo più sereno.

Iuri Giusti

Operatore socio sanitario

Scrivo a nome mio e di mia moglie, entrambi medici del policlinico con due figlie di 10 e 12 anni. Abbiamo usufruito della possibilità di fare la spesa e di ritirarla presso il nostro policlinico. Abbiamo già avuto modo di ringraziare la Fondazione per la splendida e utilissima iniziativa che ci ha permesso di recuperare del tempo con le nostre figlie che sono state costrette a diventare “grandi” prima del tempo e rimanere gran parte della giornata senza compagnia.

Lorenzo Fuccio

Medico

Voglio farvi le mie più vive congratulazioni per il grande lavoro che state svolgendo, donando un volto umano a questo grandissimo ospedale; il vostro supporto, esteso con tanta generosità anche a noi operatori (io sono ospite dell’Hotel Savoia, grazie alla fondazione), mi ha reso possibile affrontare con grande serenità questa nuova sfida chiamata Covid. Grazie di cuore, a voi volontari e a tutti i sostenitori di questa magnifica Fondazione, ce ne vorrebbe una per ogni azienda ospedaliera!

Michela Betti

Operatrice socio sanitaria

Grazie alla Fondazione Sant’Orsola per lo sforzo che ha fatto per aiutare tutti in questa fase di difficoltà. Nel mio caso il servizio spesa Coop è stato di grandissimo aiuto per la mia famiglia! Ci siamo trovati infatti in questa situazione di isolamento con due bimbi molto piccoli a casa, con quello che implica con gli asili chiusi, e la necessità di lavorare. Il servizio della spesa lo abbiamo apprezzato enormemente.

Daniele Zama

Medico

Ringrazio sentitamente la Fondazione perché ha fornito servizi di  grande utilità a supporto del personale sanitario in questo periodo
particolarmente critico. Personalmente ho usufruito di servizi come la spesa e i pasti pronti e ho trovato grandissima disponibilità e gentilezza. Grazie ancora .

Valentina Santi

Medico

Vorrei ringraziare vivamente la Fondazione Sant’Orsola che ha dato un potente contributo alla vita di molti operatori sanitari in questo periodo. Personalmente, alle normali pesantezze del mio lavoro (derivanti dallo stare accanto a chi soffre), si è aggiunta questa “bomba atomica” del Covid…che ha innalzato il livello stanchezza e di stress anche per noi operatori sanitari, che ci troviamo in prima linea, in questa nuova lotta. Il dono dedicato a noi che abitiamo lontano dall’ospedale, che ci è stato fatto dalla Fondazione, è stato per me molto prezioso. Vuoi mettere a fine turno – invece di mettersi a guidare per quasi un’ora – essere a casa in 5 minuti per il meritato riposo? (Senza parlare del risparmio economico).
E’ per questo che vi invio il più sentito grazie di cuore.
Ci avete pensato sia spiritualmente (quando mi dite “siamo con voi ” mi si scalda il cuore) che materialmente. Mi resterà un ricordo meraviglioso, in mezzo a tutte le altre storie tristi e difficili.

Alessandra Norbedo

Infermiera

Menu