INSIEME

INSIEME sosteniamo gli ospedali di Bologna, il personale ospedaliero in prima linea nella lotta al Covid-19 e tutti i pazienti che ogni giorno vengono curati

Per gli ospedali

Ecco ciò che facciamo per essere a fianco degli ospedali bolognesi grazie alle vostre donazioni

L'attività dei volontari

All’ingresso dei padiglioni 2, 5, 25 e 28 accolgono pazienti e famigliari per garantire un accesso sicuro e aiutarli a sbrigare le pratiche necessarie. Ma non solo: consegnano i pasti ai medici in servizio fuori dall’ospedale, fanno visita ai pazienti nelle strutture per l’accoglienza e sostengono la diffusione della lettura in reparto

Per il personale

I servizi attivi per sostenere concretamente il personale, ogni giorno

Per i pazienti

Insieme offriamo un alloggio a pazienti e famigliari che vengono a curarsi a Bologna

Dono anch'io

Mille modi per partecipare ed essere “più forti insieme”

Grazie

Le esperienze della solidarietà nelle parole delle donne e degli uomini che lavorano in prima linea

Desidero innanzitutto ringraziarvi per la possibilità che mi avete dato: l’alloggio per me è stato un rifugio, per proteggere la mia famiglia e al tempo stesso è stato un luogo di solitudine, è stato difficile adattarmi soprattutto i primi giorni. Poi con gli altri colleghi ci siamo aiutati e sostenuti e ho riscoperto persone fantastiche che non dimenticherò mai.

Per la nostra professione è stata una prova durissima, ma ogni giorno sono orgogliosa di ciò che ho scelto, il nostro mestiere è questo, possiamo camminare a testa alta per quello che abbiamo dimostrato al mondo !!!!!

Grazie di tutto, anche al personale dell’hotel Liberty che si è preso cura di noi.
Grazie di tutto,

Francesca

Infermiera

Grazie mille per questa opportunità, davvero è stato di grande aiuto per tutti noi operatori neoassunti. Sicuramente il fatto che state creando un nuovo servizio per aiutarci a trovare un alloggio definitivo non sapete quanto mi rincuora perchè è davvero difficile in questo momento. Grazie ancora infinitamente

Mario Pio Papagno

Assistente sociale

Sono tornata a casa dopo 12 gg di ospedale, sapendo che mi aspettavano ancora tanti gg di isolamento e il servizio di spesa per i dipendenti è stata utilissimo…e mi sono sentita coccolata

Patrizia Fabbri

Infermiera

Io sto usando la possibilita’ della spesa e per questo vi ringrazio perche’ essendo la mia una famiglia numerosa e con persone a rischio (sia per patologie e alcuni per età) evito di andare al supermercato troppe volte quindi limitando al meno possibile il rischio . Grazie ancora.

Orietta Battistini

Tecnica

Grazie mille per il vostro lavoro! Il vostro contributo sta rendendo a noi sanitari questo brutto periodo piu agevole!

Francesco Caputo

Infermiere

Grazie, solo un grande immenso grazie. La Fondazione prima mi ha dato la possibilità di stare lontano da casa distante dalla mia compagna positiva al Covid, avendo un piccolo appartamento non potevamo per tempistiche diverse, passare l’isolamento insieme. Dopo un giorno di permanenza ho dovuto sospendere il lavoro come Autista Soccorritore presso Bologna Soccorso, perchè risultato anche io positivo al Covid e quindi ho trascorso 15 giorni in un appartamento messo a disposizione da voi. Ora rientro al lavoro, e ancora grazie a tutti voi per quello che fate in aiuto a tutti gli operatori impegnati a combattere questa battaglia.

Luca Fabbiani

Autista soccorritore

Ieri pomeriggio al primo piano del padiglione 6 con il tablet donato dalla Fondazione la signora Mariapia è riuscita a video chiamare la figlia e la sera per la prima volta ha voluto mangiare da sola senza essere imboccata. Lo sprint che le ha dato rivedere la figlia è stato quasi miracoloso

Manola Biasion

Operatrice socio sanitaria

Il supporto ricevuto da Più Forti Insieme e Fondazione Sant’Orsola, in questo periodo particolarmente strano e provante per noi medici e tutti gli operatori sanitari, è stato qualcosa di veramente rassicurante e rasserenante. Grazie a Voi ci siamo sentiti veramente una grande Famiglia. Personalmente non finirò mai di ringraziarvi

Francesco Massari

Medico

Con la presente sono a RINGRAZIARVI per la disponibilità dell’alloggio in questo duro e triste periodo del mio rischioso lavoro. La vostra nobile iniziativa alleggerisce molto lo stress da viaggio (Villanova di Modena-Bologna OM). Ho dormito più volte in ospedale prima di sapere dai miei colleghi della vostra iniziativa. Anche a casa,in famiglia,per ridurre i contatti con i miei cari ho preferito dormire in garage. Grazie a tutte le persone generose che con le loro donazioni hanno permesso di offrirci questo umanissimo servizio. Buon lavoro ed un cordiale e virtuale abbraccio

Pietro Anobile

Operatore socio sanitario

Sono una specializzanda dell’ospedale Sant’Orsola. Ho usufruito più volte del servizio spesa perché con due bambini molto piccoli, nonni distanti e un marito impegnato 12-13 ore al giorno come infettivologo all’ospedale Maggiore, fare la spesa di persona non mi risulta sempre semplice. Aggiungo che la Fondazione è stata essenziale per me quando mio marito si è ammalato di covid-19 e la spesa ci arrivava direttamente a casa, ritirata dalla nostra vicina poiché noi non potevamo uscire. Grazie quindi al vostro lavoro e alla vostra dedizione!

Valentina Geatti

Medico

Vorrei ringraziare vivamente la Fondazione Sant’Orsola che ha dato un potente contributo alla vita di molti operatori sanitari in questo periodo. Personalmente, alle normali pesantezze del mio lavoro (derivanti dallo stare accanto a chi soffre), si è aggiunta questa “bomba atomica” del Covid…che ha innalzato il livello stanchezza e di stress anche per noi operatori sanitari, che ci troviamo in prima linea, in questa nuova lotta. Il dono dedicato a noi che abitiamo lontano dall’ospedale, che ci è stato fatto dalla Fondazione, è stato per me molto prezioso. Vuoi mettere a fine turno – invece di mettersi a guidare per quasi un’ora – essere a casa in 5 minuti per il meritato riposo? (Senza parlare del risparmio economico).
E’ per questo che vi invio il più sentito grazie di cuore.
Ci avete pensato sia spiritualmente (quando mi dite “siamo con voi ” mi si scalda il cuore) che materialmente. Mi resterà un ricordo meraviglioso, in mezzo a tutte le altre storie tristi e difficili.

Alessandra Norbedo

Infermiera

Grazie grazie è ancora grazie mi sembra questa la frase con cui poter iniziare il discorso per tutti voi della Fondazione e donatori che avete reso possibile lavorare in questa difficoltà di CoronaVirus stando lontani dai nostri cari ma per far sì di stare più vicini ai malati che hanno bisogno di cure come non mai.
Eccoci qua al 29/04/2020. L’unione fa la forza ed è la verità! Più forti insieme ci aiuteremo ad uscire da questa situazione di emergenza. Un bacio e un abbraccio. Grazie ancora per quello che fate è quello che ci date a disposizione

Michele Sgroi

Tecnico

Menu