Un sistema per il monitoraggio dei malati Covid19 in Pneumologia (6 letti) e, subito dopo, una analogo sistema  nel reparto di Osservazione Breve Intensiva in Pronto soccorso (5 letti). In questo modo 11 letti di degenza ordinaria possono comunque ospitare in sicurezza pazienti in situazioni critiche anche se non necessitano ancora della Terapia intensiva. E poi un intervento più consistente proprio sulla Terapia intensiva del padiglione 5, con nuova centralina e monitoraggio di ultima generazione per 17 posti letto.

Il sistema di monitoraggio – composto da una centrale di controllo e monitor per ogni posto letto – facilita, infatti, la valutazione delle condizioni del paziente registrando tutti i parametri vitali, consentendo di intervenire tempestivamente per evitarne l’aggravamento e migliorando nel contempo il flusso di lavoro, per permettere ai medici di dedicare più tempo a ciascun paziente.

Per questi tre acquisti sono stati spesi complessivamente: 408.895 €

Menu